d Ascanio Celestini all'Istituto Italiano di Cultura | ALTRAPARIS-it

Ascanio Celestini all'Istituto Italiano di Cultura

In occasione della Giornata Europea della memoria, l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi inaugura l'istallazione "Oggetti smarriti", realizzata sulla base dei racconti di cinque deportati italiani raccolti da Ascanio Celestini. Il noto artista e scrittore si occupa ormai da un decennio di raccogliere le memorie e le testimonianze orali della gente. Accanto alle parole registrate, una serie di oggetti perduti ritrova una sua collocazione e un suo senso. Come le parole sono vitali senza avere un corpo, così questi oggetti smarriti senza più vita possono riacquistare un significato grazie alla memoria. Lo stesso Celestini spiega di aver messo accanto ad ogni oggetto una lampada che lo illumina e che i visitatori, premendo un interruttore, potranno farsi raccontare la storia dell'oggetto.
Il giorno precedente, nell'ambito del progetto FACE à FACE, parole d'Italia per le scene di Francia, i testi di Celestini saranno tradotti e letti in francese in presenza dell'autore.

26 e 27 gennaio 2009
Istituto Italiano di Cultura 73, rue de Grenelle
7° arr. Paris (durante il giorno l'accesso è al n° 50 di rue de Varenne)
Metro: Sèvres-Babylone o Rue du Bac (linee 10, 12)

Orari:
ore 20.00 il 26 gennaio; ore 19.00 il 27 gennaio
Biglietti: ingresso libero su prenotazione allo 0033 (0)1 44 39 49 39
www.iicparigi.esteri.it
Immagini-Credits
La foto è tratta dal sito www.ascaniocelestini.it
Share on Google Plus

Un articolo proposto da AltraParis

Servizi a Parigi - Visita il nostro portale www.altraparis.com
    Blogger Comment
    Facebook Comment